U.S. Stocks Rally su Stimulus Optimism, il prezzo Bitcoin sale grazie a Square

Venerdì (9 ottobre), l’ottimismo per un accordo di stimolo COVID-19 permane nonostante lo stato confuso dei colloqui tra il rappresentante del presidente Trump, il segretario del Tesoro statunitense Steven Mnuchin, e la presidente della Camera Nancy Pelosi. Nel frattempo, Bitcoin Billionaire continua a godere dell’approvazione di Square.

Drew Hammill, che è vice capo di stato maggiore di Pelosi

Giovedì (8 ottobre), Drew Hammill, che è vice capo di stato maggiore di Pelosi, ha twittato circa 40 minuti di conversazione tra Mnuchin e Pelosi in precedenza quel giorno e ha menzionato che Mnuchin ha detto che il presidente Trump è interessato a raggiungere un accordo con i Democratici su un pacchetto „completo“ di stimolo fiscale COVID-19.

È interessante notare che giovedì mattina, durante un’intervista con la presentatrice di „Mornings with Maria“ Maria Bartiromo su Fox Business, il presidente Trump ha detto che, nonostante avesse chiuso martedì la precedente serie di colloqui di stimolo con la Camera dei Democratici – perché non „andavano da nessuna parte“ – ora i colloqui stanno andando meglio:

„Stiamo iniziando ad avere colloqui molto produttivi“, ha detto. „Anche la presidente della Camera Nancy Pelosi vuole che ciò avvenga“. Non vuole che non accada“. Credo che lo voglia perché è un bene per il nostro Paese“.

Keith Buchananan, portfolio manager della società di gestione patrimoniale GLOBALT, ha detto alla CNBC:

„I colloqui di stimolo stanno davvero dettando l’azione del mercato su base giornaliera.“

Inoltre, ieri, l’investitore miliardario Carl Icahn, fondatore e presidente del conglomerato americano Icahn Enterprises, ha dichiarato al „13D Monitor Active-Passive Investor Summit“ che le misure di stimolo monetario e fiscale sono state „molto efficaci“ per l’economia e il mercato azionario statunitense:

„Se si guarda ai prezzi delle azioni, penso che alcune di esse siano ridicolmente alte, ma andare a corto di esse si rivela un’operazione molto, molto costosa… Molte di quelle azioni che si ritiene siano tremendamente sopravvalutate continuano a salire. Quindi, in sostanza, penso che lo stimolo stia facendo il suo dovere… In questo frangente, io sono a lungo in rete perché credo che questo stimolo stia arrivando e che continuerà, soprattutto dopo le elezioni“.

Questo ottimismo ha aiutato il Dow, l’S&P 500 e il Nasdaq Composite ad avanzare rispettivamente dello 0,43%, 0,8% e 0,5% ieri.

Per quanto riguarda il mercato dei crittografi

Per quanto riguarda il mercato dei crittografi, ieri (8 ottobre), Bitcoin, che aveva speso la maggior parte di questa settimana scambiando tra i 10.650 e i 10.800 dollari e che ieri alle 09:00 UTC era scambiato a soli 10.541 dollari, è riuscito a salire fino a 10.957 dollari per le 17:20 UTC grazie all’annuncio di Jack Dorsey’s Square che aveva „acquistato circa 4.709 bitcoin a un prezzo di acquisto complessivo di 50 milioni di dollari“.

Attualmente (alle 07:20 UTC del 9 ottobre), Bitcoin sta scambiando circa 10.880 dollari, con un aumento del 2,72% nelle ultime 24 ore.

Come per il resto del mercato delle crittografie, i criptoasset che hanno registrato i maggiori guadagni percentuali rispetto al dollaro USA dall’annuncio di Square sono i gettoni DeFi come Yearn Finance (YFI) e Uniswap (UNI), che sono saliti rispettivamente del 27,06% e del 19,45% nelle ultime 24 ore.

Ecco cosa aveva da dire il macroeconomista e analista di crittografia Alex Krüger sulla decisione di società quotate in borsa come MicroStrategy e Square di utilizzare Bitcoin come attività di riserva di tesoreria:

Alcune società che aggiungono bitcoin ai loro bilanci sono sia rialziste che sopravvalutate. La funzione di una tesoreria aziendale non è quella di *investire*. La domanda aziendale di oro come copertura dell’inflazione è minima. Quindi la probabilità di un effetto domino del bitcoin tra le aziende è molto bassa.